Nel raffinato mondo ellenistico prima e nel potente Impero Romano poi, il bagno di vapore era considerato luogo di ozio, di incontri e di affari. Turchi e Arabi ereditarono il sistema romano del bagno d'aria calda, ma la ginnastica e lo sport praticati dai romani vennero sostituiti dal massaggio. Agli Arabi, dunque, va il merito di aver mantenuto nei secoli la tradizione del bagno pubblico romano, conferendogli, tra l'altro, forti connotati religiosi utilizzandolo per lavaggi rituali e abluzioni purificanti.
La Storia